• Home
  • Lifestyle
  • ADIDAS EQT: la sneaker futuristica dall’anima vintage

ADIDAS EQT: la sneaker futuristica dall’anima vintage

Uno dei punti di forza di Adidas Originals è l’abilità di saper valorizzare e trasformare i modelli che hanno fatto la storia del brand in un qualcosa di totalmente innovativo, utilizzando materiali altamente tecnologici che, oltre alla funzionalità, rendono il prodotto esteticamente accattivante.

Per la stagione P/E 2017 ADIDAS presenta la collezione EQT che include una linea di sneakers dalla silhouette iconica e rivisitata in chiave moderna attraverso il concetto di essenzialità della forma che tende ad eliminare il superfluo: “Everything that is essential, nothing that is not” ( Tutto ciò che è essenziale, niente che non lo sia).

La nuova serie ADIDAS EQT raccoglie l’eredità del modello da running EQUIPMENT, nato negli anni ’90 in un periodo di transizione epocale in cui, dopo la caduta del muro di Berlino, era forte il desiderio di libertà e di progresso.

Contro ogni tendenza  ed ogni regola imposta dal mercato, ADIDAS EQUIPMENT è stata creata con l’obiettivo di permanere nel tempo, trascendendo la moda dell’epoca attraverso uno stile sintetico ed un design funzionale che incontra le necessità degli atleti: performance, comfort e protezione.

Il modello originale è caratterizzato dal verde, oltre al bianco e al nero: una palette cromatica ad effetto, pensata per dare un taglio netto ai colori sgargianti della moda ’80 e rivisitata nel 2017 con il colore complementare al verde, il rosso neon.

ADIDAS EQT è permeata dalla stessa filosofia e dalla voglia di creare qualcosa che sia più di una semplice scarpa: la sneaker presenta un’intersuola modellata in EVA con le iconiche tre strisce integrate, un morbido elemento di supporto in TPU sagomato sul tallone e sui pannelli laterali mentre la fodera è realizzata in mesh traspirante.

Il meglio di Adidas condensato in un modello unico: ADIDAS EQT. Scoprile online su www.nuvolari.biz e nei nostri store!

Commento

Non ci sono ancora commenti per questo post. Puoi essere il primo.

Lascia un commento